9+1 Tecniche Per Capire se Qualcuno Mente

9+1 Tecniche Per Capire se Qualcuno Mente

Come capire se qualcuno mente ?

In questo articolo ti voglio svelare alcune tecniche efficaci per capire se qualcuno ti sta mentendo.

1) Il linguaggio degli occhi

Nel caso delle menzogne gli occhi parlano. Osservate bene gli occhi del vostro interlocutore mentre risponde alla vostra domanda, se gli occhi si rivolgono in alto a sinistra (la tua sinistra) un attimo prima di pensare allora sta inventando la risposta, se invece si rivolgono in alto a destra allora sta ricordando. Questo perché lo sguardo in alto a sinistra (cioè in alto a destra per lui) è collegato all’emisfero destro del cervello che è responsabile di attività quali il sogno e l’immaginazione. Se la persona è mancina invertite semplicemente i casi (mentendo guarderà in alto a destra).

2) Micro-espressioni

Le micro espressioni sono espressioni facciali che rivelano il vero sentimento dell’interlocutore. Durano frazioni di secondo e sono appena visibili subito prima che il meccanismo di controllo cosciente le faccia scomparire. Tenete lo sguardo fisso sull’interlocutore e con un po’ di allenamento potrete notarle, di solito chi mente ha micro espressioni di stress come le sopracciglia aggrottate che causano piccole rughe sulla fronte.

3) Ritardi nella risposta

Quando qualcuno sta mentendo dovrà per forza inventarsi qualcosa, e più andate a fondo con le domande più dovrà ricordarsi tutta la storia che si è inventato. Per questo cercate di notare se parla con un ritardo causato da questo “lavoro mentale”.

4) Risposte affrettata

Un’altra possibilità è che chi mente nel tentativo di apparire più rapido possibile risponde esattamente alla stessa domanda che gli fate.

Forse ti è capitato entrando in ufficio di sentirti dire “buongiorno” e rispondere con “buongiorno”, poi di sentirti dire “ciao” e rispondere con “ciao”. Usavi le stesse parole perché non ti interessava pensarne una più elaborata. In questo caso l’accusato non ha il tempo per pensarne una quindi si affida alle parole che gli fornisci tu, semplicemente negando la frase a dovere.

Una sposa sospettosa potrebbe chiedere “Mi hai mai tradita?” e il marito colpevole potrebbe rispondere “No, non ti ho mai tradita” invece di elaborare una risposta migliore o chiedersi perché gli fa quella domanda.

5) Reazioni corporee

Una persona in tensione perché deve mentirti potrebbe cominciare ad avere varie reazioni fisiche

  • sudore
  • tono della voce alto e stridulo

Inoltre potrebbe evitare di guardarti in faccia, rivolgere lo sguardo verso l’uscita (la via di fuga per lui).

Le mani potrebbero portarsi al viso come a coprirlo, indicando inconsciamente che vorrebbe bloccare quello che dice, mentre i movimenti potrebbero diventare meccanici e le gambe irrigidirsi.

6) Inserire silenzi

Se ti stanno mentendo si sentiranno in imbarazzo quando li guarderai con un’espressione di incredulità senza dire una parola. Mentre chi non ti mente potrebbe arrabbiarsi o addirittura scherzarci sopra, chi ti mente potrebbe avere le reazioni fisiche elencate in precedenza.

7) Schiarirsi la gola

Schiarirsi la gola è un forte segno di tensione, lo avrai notato spesso ai convegni quando qualcuno deve parlare in pubblico. Non è una questione di voce, perché quando parla con un normale amico non si schiarisce la gola prima? Semplicemente perché quella persona è tesa per il fatto di dover parlare in pubblico.

8 ) Troppi Dettagli

Nel tentativo disperato di farsi credere faranno l’errore di inserire troppi dettagli nel loro discorso per rendere la storia più credibile. Chi non ha bisogno della tua approvazione fornirebbe questi dettagli solo se richiesti.

9) Aggirare la domanda

Nota se il tuo interlocutore sta cercando di aggirare la domanda, per esempio se chiedendo “Hai mai tradito tua moglie?” ti rispondono “Amo mia moglie, perché dovrei farlo?”, tecnicamente stanno dicendo la verità ma non ti hanno ancora risposto a quello che hai chiesto.

10) La Domanda Perfetta

La domanda perfetta è una tecnica geniale che consiste nell’inventarsi un fatto di cui l’interrogato dovrebbe essere a conoscenza, se è vero quello che dice. Supponiamo che un marito dica alla moglie di essere andato a lavoro la mattina, mentre la moglie sospetta che questo sia stato con l’amante.

La moglie potrebbe inventarsi un fatto, come ad esempio, un grosso incidente lungo la strada che percorre il marito da casa a lavoro, e chiedere: “Hai visto che traffico incredibile per quell’incidente sulla A2?”. A questo punto, il marito infedele dovrebbe fare una faccia sorpresa e se sta mentendo confermerà il fatto (confermando anche alla moglie di essere infedele). Se invece non sta mentendo, non avrà problemi a contraddirla e a dire “Ma guarda che ti sbagli, il traffico era regolare come ogni giorno”.

Piaciuto questo articolo? Era solo la punta dell’iceberg di quello che ti aspetta se inserisci il tuo nome ed email in questa pagina, in cui ti svelo le mie tecniche segrete per scrivere un annuncio persuasivo, e vendere un tuo prodotto o servizio ad un prezzo più alto del normale.

Come ci riesco? Lo scopri qui.

Lascia Un Commento

34 comments

  • Grande Marcello, ho scaricato anche l’eBook molto interessante 🙂

    • Ciao, se una persona racconta un fatto e un problema suo personale sensa che gli si chieda niente racconta guardando in alto alla mia destra vuol dire che mente? O e solo per le domande..

  • Ciao, mi è capitato di parlare più volte con una persona che mi ha dato risposte che in seguito ho scoperto essere enormi bugie; significa forse che conosce queste tecniche e le ha messe in atto “al contrario” (sguardo diritto, voce tranquilla e sicura, ecc.)? Oppure è un cosiddetto “bugiardo patologico” ed era convinto lui stesso di ciò che diceva?

    • Ciao Lidia, come hai ben detto le possibilità sono due: conosce le tecniche per mentire e le sta applicando o ci crede così bene lui stesso quasi da avere una doppia personalità.
      Per capire se sta applicando le tecniche ci sono dei segnali che non può controllare e che tu puoi notare in particolare le microespressioni facciali che appaiono attimi prima che la sua parte conscia mascheri il vero sentimento e sopratutto cerca di notare come si comporta quando dice la verità (e sai che è la verità) e quando dice qualcosa che pensi sia una bugia.
      Se il suo modo di dire la bugia è credibile potrebbe esserlo anche troppo, si sforzerà di guardarti negli occhi continuamente, sarà estremamente serio e non farà battute, quindi confronta i suoi comportamenti in condizioni normali e in condizioni in cui fiuti la bugia.
      Ciao e alla prossima
      Marcello

      • ciao Marcello..ma se tu chiedi al tuo ragazzo la classica domanda mi hai tradito ..e lui inizia ad accendersi mille sigarette una dopo l altra e a parlare in modo da farti sentire in colpa perchè dubito di lui..che cosa significa?

    • vuol dire che fuma roba tagliata male, digli di cambiare fornitore….

  • salve!
    grazie per queste informazioni..in realta’ credo di aver intuito certi comportamenti simili in precedenza e di averli recepiti come poco convincenti…vorrei pero’ chiedere un consiglio: come potrei fare per affrontare nuovamente un discorso con una persona, questa volta tentando pero’ di capire come stanno veramente le cose?

  • […] tramite un commento all’articolo 9+1 Tecniche Per Capire se Qualcuno Mente mi fa una […]

  • grazie mille, non ci ero ancora arrivata! do aubito un’occhiata!

  • Salve, ma se qualcuno mentre ti parla o mentre ti dice qualcosa che dovrebbe essere importante, non ti guarda e tiene lo sguardo rivolto in basso a destra mentre sta a braccia conserte cosa vul dire?

  • non so, pensavo pure imbarazzo ma non so se dica la verita’ o meno ed oltretutto non mi spiego perche’ dica qualcosa di iniziativa propria se non vuole dirla.

  • Salve. mi sono inscritto. dove la trovo “La domanda perfetta” ?

  • apposto, risolto grazie 😀

    • Ciao,
      forse forse questi modi di “sgamare” le menzogne possono essere anche generalizzazioni, credo che il modo quasi infallibile sarebbe quello di usare il principio di coerenza, anche se questo non ha un effetto immediato fra una frase detta ed una situazione realmente accaduta;).
      Esempio?
      Poniamo il classico tradimento:
      dallo sguardo, dal modo con cui l’interlocutore sta interagendo con noi intuiamo delle cose sul fatto che ci abbia o meno tradito.
      Possiamo si’ usare la domanda perfetta per “sgamare” ciò che è realmente accaduto. Altrimenti possiamo averne piena conferma se un giorno vedremo o veniamo a conoscenza di quell’interlocutore in macchina con un altra persona, magari in un atteggiamento poco equivoco.
      Quindi, perché non usare i principi della persuasione a nostro vantaggio?
      Certo, anche in questo caso il risultato non è sempre garantito, ma è più probabile piuttosto che basarci esclusivamente sul modo di comunicare dell’altra persona, che tra l’altro, dipende molto anche dalla situazione in cui ci troviamo.
      Grazie,
      Andrea
      P.s.: vorrei rileggere gli articoli sui principi della persuasione… dove posso trovarli? Grazie

  • Sono informazioni utilissime, ma io davvero riguardo il mio compagno non so capire se mente. O meglio, forse mi fido talmente tanto di lui che in quello che dice non riesco a trovare menzogna. In passato mi è capitato che commettesse uno sbaglio con una ragazza ,ma non me l’ha rivelato subito; lo vedevo distante in quel periodo e , messo sotto pressione, ha confessato sommariamente il tutto. Il problema è che quando provo ad andare più a fondo chiedendo cose nei dettagli ( ho anch’io il diritto di sapere o no? ) lui resta sempre sul vago, dicendo che non si ricorda i particolari perchè, dato che quella cosa che fece gli provoca dolore , ha dimenticato o perlomeno, ha cercato di dimenticare a tutti i costi. Mi dice sempre che non è come una cosa bella che hai piacere di ricordarla….in questo caso si ricorda poco e niente. Io a questo punto mi chiedo, c’è una punta di verità in tutto ciò? sono veramente giù…

    • Secondo me sta dicendo la verità. I maschi in qualsiasi caso sono resti a dire le cose che accadono o quello che provano. Specie se ci stanno male, specie se rischiano di piangere, tendono a tenersi tutto dentro. Lascialo tranquillo e cerca anche di dimenticare anche tu quella brutta storia. Se glielo ricordi ogni giorno non farai altro che far riaffiorare tutti i suoi brutti ricordi. Dimenticate il passato e continuate la vostra vita… cerca di non fissarti troppo.

  • ciao Marcello,
    forse la mia sarà una domanda molto cervellotica e priva di senso, ma vorrei chiederti se un ragazzo era mancino, quindi ha sviluppato la parte destra del cervello, però da piccolo è stato corretto a destrimano, quale parte del cervello avrà sviluppato maggiormente?? te lo chiedo non per una semplice curiosità. ah. dimenticavo. come avrai capito mi sto basando sul modo per capire se uno mente numero 1. gli occhi.

    • Ciao Matilde ti dico la verità, non ne ho idea. Non sono uno psicologo ne’ uno psichiatra quindi non mi sento in grado di darti una risposta certa. A presto 😉

  • “..Questo perché lo sguardo in alto a sinistra (cioè in alto a destra per lui) è collegato all’emisfero destro del cervello che è responsabile di attività quali il sogno e l’immaginazione..”

    I nervi ottici si incrociano all’altezza del chiasma proseguendo il cammino dal bulbo verso l’emisfero controlaterale; e comunque non mi è chiaro come la direzione dello sguardo possa attivare un emisfero piuttosto che un altro.

    • Gabriele in questo caso per “collegato” non intendo fisicamente ma nel senso che quando cerchi di immaginare qualcosa sei “costretto” a portare gli occhi da un lato e dall’altro lato se invece vuoi ricordare. Prova con un amico se non ci credi, facendogli ripensare a qualcosa e osservando i suoi occhi.

  • Molto interessante come articolo. Che ne dici del mio caso? Ho sgamato delle chat “innocue” al mio uomo .. Solo un semplice provolamento con una ragazza niente di più, nessun appuntamento o cose così. Ovviamente mi adiro parecchio, e lui inizialmente mi dice “che male cè a dire ad una ragazza che è bella?” E cose del genere come per giustificarsi, ma successivamente mi dice : ” non mi crederai mai ma mi son ricordato che quella chat l’aveva aperta un mio amico. Nn ero io a parlare.” ( E te ne ricordi dopo 3 ore???) Ora se riapro l argomento( perché non gli credo visto che la chat era a nome suo!) lui si arrabbia parecchio, o ci scherza su prendendomi in giro..ma rimango sempre nel dubbio visto che ogni volta che cerco di parlarne per avere qualche chiarimento in piu lui mi fa come un “muro” , non vuole dialogare. Questo suo chiudersi e fare altre azioni mentre gli parlo che può significare? Lo fa spesso.

  • salve,vorrei capire come far dire al mio amante se ha altre donne. grazie

    • Anto vuoi un consiglio? Smettila di far soffrire il tuo ragazzo o marito e dacci un taglio con l’amante xkè è una cosa brutta quella ke fai.

  • Ciao, ho letto cio che hai scritto…ma nn ho risolto molto! Sono convinta che il mio ragazzo mi tradisca ma ogni volta che gli e lo chiedo lui nega e mi dice il perché dovrebbe farlo e si innervosisce non capendo del perché io faccia queste domande! quando dice la verità lo sguardo è rivolto alla mia sinistra e quando mente su piccolezze pure! Non c e un modo per fargli dire la verità? ho provato tutto ciò chr hai scritto ma senza alcun risultato.

    • Lascia stare lo sguardo…. devi porgli delle domande apparentemente innocue. Però devi saperlo fare. E quando farlo. Se gliele poni quando state litigando è ovvio che reagisca innervosendosi devi porgliele quando è rilassato devi essere una domanda buttata lì per caso della quale non si deve insospettire. Come se gli stessi chiedendo che hai mangiato a pranzo. Spero di essermi spiegata.

  • Proprio in questi giorni mi sto guardando tutte le puntate delle 3 stagioni di Lie To Me… conosci questo telefilm?
    E’ fighissimo… ed è tutto basato su queste dinamiche che hai scritto nell’articolo… 😉

    • Me l’hanno detto in molti ma non l’ho mai visto, in questi giorni mi sto vedendo invece qualche puntata di “Airport Security” che fa vedere come lavorano quelli che stanno alla dogana in Australia e i posti più strani in cui la gente nasconde la droga, davvero interessante 🙂

  • Naaaaaaaaa NON puoi non vederlo!!! 😀
    Ecco un link importante:
    http://streamingcityx.blogspot.it/2013/02/lie-to-me-streaming-ita-putlocker.html#.UhpRMT8Z69L
    😉
    Poi mi ringrazierai! 😉

  • Io spero che non si prendano alla lettera ste cose , alla fine una persona stressata o ansiosa puó mostrare tutti questi “segni” pur non mentendo !!

  • Marcello Marchese, siccome trovo molto buona la 10 tecnica. Avrei bisogno di un suo aiutino per incastrare una contaballe. Potrei contattarla in privato??

×